Pubblicato il

Vellutata di ceci con crostini aromatizzati al tartufo

PER 4 PERSONE

  • 500 gr. di Ceci
  • 120 gr. di Tartufo
  • sedano, carota qb
  • 2 spicchi di aglio
  • Olio extra vergine di oliva
  • Olio aromatizzato al tartufo
  • Pane
  • Sale  qb
  • Pepe qb

IL GIORNO PRIMA

Lavare i ceci sotto acqua corrente.

Mettete a bagno i ceci in una ciotola con uno spicchio di aglio vestito e un rametto fresco di rosmarino per tutta la notte.

IL GIORNO SEGUENTE

Lessate i ceci con la stessa acqua, aglio, rosmarino e cuocere per circa un’ora.

Tritate al mixer aglio, carota, sedano.

In una pentola mettete l’olio extra vergine di oliva 2 cucchiai, il trito di odori e soffriggere.

Aggiungere i ceci lessati in precedenza e far cuocere con il loro brodo per 15 min., salare e pepare a proprio gradimento.

Frullare con il mini pimer fino ad ottenere una crema liscia.

Tagliare il pane a cubetti e tostare in padella con poco olio aromatizzato al tartufo.

*Lavare il tartufo con una spazzolina sotto acqua corrente, asciugare e tagliare a lamelle.

Guarnite la vostra vellutata con i crostini di pane aromatizzati e le lamelle di tartufo fresco.

*Se preferite potete utilizzare sia tartufo fresco sia conservato in vasetto o anche congelato.

Pubblicato il

Lenticchie di Castelluccio con gamberoni e tartufo

Cucinare le lenticchie di Castelluccio

Uniamo i frutti di mare ai prodotti di montagna. Una ricetta perfetta, che fonde il sapore del tartufo a quello dei gamberoni e della lenticchia. Scopri come cucinare le lenticchie di Castelluccio in modo differente.

 Ricetta per 4 persone:

  • 100 gr di lenticchia di Castelluccio
  • 100 gr di tartufo
  • 1 carota
  • 1 gambo di sedano
  • 1 spicchio di aglio
  • sale q.b.
  • olio extra vergine di oliva q.b.

Per i gamberoni:

  • 300 gr di code di gamberoni
  • 1 spicchio di aglio
  • ½ bicchierino da caffè di brandy
  • sale q.b.
  • peperoncino q.b.
  • olio extra vergine di oliva q.b.

Soffriggere in una padella antiaderente lo spicchio d’aglio, il peperoncino (la quantità dipenderà dal grado di piccantezza desiderato) e 3 cucchiai di olio extra vergine di oliva.

Saltare i gamberoni per almeno 5 minuti, sfumare con il brandy, far evaporare poi spegnere il fuoco e far raffreddare. Tenere da parte il fondo di cottura filtrandolo.

Una volta freddati sgusciare e tenere da parte. Tritate al mixer lo spicchio di aglio, la carota e il sedano. In un wok soffriggere il trito appena preparato, aggiungere la lenticchia e far tostare 3 minuti, poi cuocere con il fondo di cottura dei gamberoni per altri 2 minuti.

Aggiungere di tanto in tanto il brodo vegetale (precedentemente preparato). A pochi minuti dalla fine della cottura della lenticchia, aggiungere le code di gamberoni e grattare un po’ di tartufo, poi mantecare. Spegnere il fuoco, servire grattugiando su ogni piatto un po’ di tartufo.

Note: il tartufo si presta benissimo anche su carni bianche, carni rosse alla griglia, pesce e legumi.

Scopri altre ricette al tartufo

Pubblicato il

Frittata morbida al tartufo di Anna

Ricetta semplicissima ma di grande gusto!!

Per 4 persone

  • 5 uova
  • 100 gr di tartufo
  • sale q.b.
  • olio extra vergine di oliva q.b.

In una ciotola rompete le uova, aggiungere il tartufo già pulito e grattugiato e un pizzico di sale. Scaldate in una padella antiaderente l’olio extra vergine di oliva e versatevi il composto appena preparato. Far cuocere pochi minuti, poi girare con un coperchio e cuocere pochi minuti ancora. Spegnere il fuoco e servire.

Raccomandiamo: la frittata deve risultare molto morbida e non eccessivamente cotta.

Pubblicato il

Tagliatelle al tartufo di Nonna Giulia

Per 4 persone

  • 500 gr di tagliatelle all’uovo
  • 100 gr di tartufo
  • sale q.b.
  • olio extra vergine di oliva q.b.

Mettete una pentola d’acqua sul fuoco, salare e portare ad ebollizione.

Spazzolare il tartufo sotto acqua corrente per togliere il terriccio, asciugare e grattugiare.

In una ciotola, versare il tartufo grattugiato, aggiungere sale e olio extra vergine di oliva; a questo punto verrete inebriati dal suo profumo intenso e pungente.

Scolate le tagliatelle al dente, aggiungervi la salsa appena preparata e…

                                                                                                                                 …….Buon Appetito!